martedì 9 settembre 2014

Recensione: The Black Mask di Virginia Rainbow

Buonasera a tutti :D

Oggi, dopo un bel po' di tempo, torno da voi con la recensione di un romanzo che ha catturato la mia attenzione fin dal primo momento.
Mi riferisco a "The Black Mask" di Virginia Rainbow.



Titolo: The Black Mask

Autore: Virginia Rainbow
 
Editore: youcanprint
 
Prezzo: € 3.50 (ebook) - € 16.20 (cartaceo)
 
N° Pagine: 474
 
Genere: Romanzo
 
Sottogenere: Romance, Avventura
 
Anno di pubblicazione: 2012
 
 
Sinossi:
 
Il tenebroso Manuel, capo di una banda di criminali, decide di rapire la giovane Nicol, per ragioni misteriose. Ma durante la prigionia della ragazza, tra lei e Manuel si instaura un rapporto profondo, che stravolgerà i suoi piani e cambierà radicalmente il destino di entrambi.
Opera dalla scrittura delicata e genuina, a sprazzi dolcemente ingenua. Un tratto di penna forte e al contempo soave, per una trama coinvolgente, che, grazie alla chiarezza psicologica e alla profondità con la quale sono descritti i personaggi, consente al lettore una piena identificazione con essi e un alto grado di partecipazione emotiva. Un romanzo da leggere tutto d’un fiato, dal ritmo serrato e imprevedibile, che coadiuva un messaggio estremamente chiaro e positivo. L'atmosfera degli avvincenti feuilleton in stile "La freccia nera", con un linguaggio fresco, giovane, dotato di un’acuta sensibilità. 

Il lettore è trascinato nelle vicende incalzanti che porteranno i due protagonisti ad affrontare un tormentato percorso di salvezza, a cominciare da se stessi.

 

 

Recensione:


Fin dall'inizio della lettura, questo romanzo ha catturato la mia attenzione non solo per la trama ma anche e soprattutto per il modo in cui è stato scritto.
Lo stile dell'autrice è fresco, adatto a tutti (anche ai più piccoli) ma, nonostante questo, Virginia è riuscita in un'impresa a parer mio non facile: dare al suo testo la stessa musicalità di testi non propriamente nuovi, mantenendo però una scrittura frizzante e rapida.
Mi spiego meglio: avete presente i romanzi anni 60/70 ? Ecco, l'autrice è riuscita a coniugare il suono della scrittura di quest'epoca, con la leggerezza e i canoni di rapidità di quella odierna senza snaturare minimamente la storia.
E proprio alla storia va, a mio parere, una seconda nota di merito perché è veramente per tutti , grandi e piccini.
Una racconto in cui i sentimenti sono puri, incontaminati.
Sembra un po' come tornare bambini, in quell'epoca in cui si crede ciecamente all'amore totalmente romantico.
Eppure, i protagonisti saranno chiamati (e qui non scendo in dettagli per evitare spoiler) ad affrontare mille difficoltà e non sarà solo il loro amore ad essere messo in gioco.


Alt! Non ci troveremo davanti a dei Supereroi.
 
Oserei dire che Manuel e Nicol sono eroi, un uomo e una ragazza che, con l'unica arma del proprio cuore, sapranno prendere in mano una situazione che non li porterà a salvare il mondo ma a trovare la chiave (ovviamente nel senso metaforico del termine) che consentirà il cambiamento e romperà i regimi "dittatoriali" di un popolo intero.

Valutazione: 4,0 su 5