martedì 29 luglio 2014

La Leggendaria Guerriera - parte seconda - I Guardiani dell'adhandel

Buonasera a tutti!

Sono di nuovo qui ^_^ e rullo di tamburi...

 
"I Guardiani dell'adhandel" è finalmente disponibile per l'acquisto!
(per ora solo su Amazon e Google Play Store ma a breve anche nel formato cartaceo e in tutti gli altri bookstore)
 
 
 
 
 
Questa è la bellissima cover realizzata da Serena Amabile (io adoro questa copertina e voi? ^_^ )
 
 
Sinossi:
 
Anno 1898

La missione di Ainwen è ormai chiara: Morwen e Firion devono morire!
Ma così come è chiaro questo, altrettanto lampante e tangibile è il fatto che la sua malattia stia evolvendo fin troppo rapidamente.
Il tempo stringe e i nemici, ben lungi dal restare fermi ad attendere le mosse sue e dei guardiani, attaccano l'adhandel colpendola nel modo più subdolo e vile in cui si possa colpire una persona.
Il loro obbiettivo è quello di distruggere la reincarnazione della dea e ricostruire il mondo a loro immagine.
Un mondo di lacrime e sangue...
Solo Ainwen può evitare questo infausto futuro; ma il prezzo delle sue scelte sarà alto...molto più alto di quanto lei si possa aspettare...
 
 
A brevissimo vi presenterò il booktrailer di questo secondo volume e per ora vi lascio un piccolo estratto che spero vi faccia piacere leggere :D
 
 
 
 
 
 
 
 

“Lei, che aveva impugnato le armi e aveva iniziato a combattere per vendetta, nel tempo, aveva compreso che il suo sarebbe stato un viaggio per restituire la speranza e la vita ai suoi simili e a tutta quella gente che voleva vivere in pace.
Per il vendicatore invece non vi era quiete né speranza e tanto meno redenzione alcuna.
Era un demone, impossessatosi del corpo di una persona innocente che si trovava costretta a combattere in nome di un odio troppo profondo e annientante da dare futuro ad un popolo ormai distrutto.
A che pro far combattere una persona, farla soffrire e massacrare altra gente?
Nessuno sarebbe tornato in vita dal sangue versato né tanto meno avrebbe riposato in pace.
Poiché, quella che ne sarebbe venuta, sarebbe stata una pace ridicola, sciocca e sanguinaria.
Una pace che non poteva esistere e dalla quale sarebbe nata solo un'eterna spirale d'odio...”
 
 
 
p.s. E durante l'estate ho intenzione di preparare una chicca per tutti i lettori. Un piccolo racconto dedicato a due personaggi molto amati e che spero vogliate leggere, nell'attesa di "L'occhio della dea degli elfi" in uscita nel mese di novembre/dicembre.
 
 
Grazie a tutti!